Partecipa alle decima edizione de I Luoghi del Cuore, il censimento dei luoghi italiani da non dimenticare.

Fino al 15 dicembre, basta un clic al sito www.iluoghidelcuore.it  per esprimere quell’affetto speciale che ci lega a un borgo, a un monumento, a una chiesa. Tutti quei tesori d’arte, di storia e di natura che gli italiani amano di più. E che vorrebbero vedere tutelati a valorizzati.

Poi verranno decretati i tre vincitori, che verranno premiati, a fronte della presentazione di un progetto concreto, con – rispettivamente – 50.000, 40.000 e 30.000 euro, mentre il luogo più votato via web diventerà protagonista di un video, storytelling o promozionale, realizzato a cura della Fondazione. FAI e Intesa Sanpaolo, dopo la pubblicazione dei risultati, lanceranno il consueto bando per la selezione degli interventi: tutti i proprietari (pubblici o non profit) e i portatori di interesse dei luoghi che hanno ottenuto almeno 2.000 voti potranno presentare alla Fondazione una richiesta di restauro, valorizzazione o istruttoria sulla base di specifici progetti d’azione.

PADIGLIONE 1 – EX MANICOMIO DELL’OSSERVANZA – IMOLA
IMOLA, BOLOGNA

Il Padiglione 1 è un fabbricato del nucleo storico del complesso Osservanza, edificato tra il 1890 ed il 1910: presenta una pianta a “C” organizzata attorno ad una piccola corte, e si sviluppa su due piani , ogni piano ha una superficie di circa 750 mq, per un totale di 1500 mq. Il Padiglione 1 si trova vicino all’ingresso storico dell’ex nosocomio, nella la sua funzione originaria era adibito al ricovero dei degenti, nella parte sud, ed a sede dell’economato dell’ospedale, nella parte nord. Il complesso storico dell’Osservanza fu costruito a fine del 1800 come ampliamento del primo ospedale psichiatrico imolese, (ex nosocomio Luigi Lolli) , secondo il progetto dell’ingegnere imolese Felice Orsini. Il complesso è adiacente al centro cittadino e occupa una superficie di circa 12 ettari con gli originari padiglioni per il ricovero dei degenti e un insieme articolato di aiuole e giardini caratterizzato da oltre 500 alberature, tra cui spiccano monumentali cedri, tigli e ippocastani. La struttura ordinata dei padiglioni si delinea su ampi percorsi pedonali a maglia ortogonale, che si incontrano al centro del complesso nel monumentale e caratteristico “viale delle Palme”, con 61 palme ad alto fusto. Il Padiglione 1, rappresenta un simbolo importante per la riqualificazione dell’intero complesso in quanto è imminente il suo restauro per collocarvi la nuova sede, residenze per studenti e aule, dell’Accademia Pianistica Internazionale “Incontri con il Maestro”, una scuola di musica di altissimo livello conosciuta in tutto il mondo.

VOTA IL PADIGLIONE OSSERVANZA